Zoccolaccia comunista (sarei io)


Ieri sono tornata da te, era la terza volta. Deliravi come non mai. A settembre ti avevo trovata nuda, che giravi nella tua stanza piena di vestiti ammucchiati, l’odore stantio di sigarette giusto un po’ mitigato dalle finestre aperte per far entrare il fresco nella sera ancora calda di Settembre.Ti abbiamo fatta vestire e ci hai seguiti quasi docilmente, chiamando ad intervalli regolari una certa “Sina” colpevole di non si sa che cosa, e di tutto.E poi confabulavi a proposito dell’altezza di qualcuno: uno e sessantaquattro, uno e sessanta, no: uno e sessantuno e così come una litania di numeri. Non volevi farti toccare, dicevi che ero zozza.

La volta prima ancora ero venuta in casa tua per tuo fratello, malato pure lui come te. Io che ho sempre pensato che le sfortune non vengono tutte insieme alla stessa persona e nello stesso momento mi sono dovuta con i pazienti psichiatrici ricredere, e non era la prima volta:  forse non è tutto ambiente e famiglia, forse (ma che dico forse, ci sono ampli studi a riguardo) c’è anche un po’ di genetica che infierisce su certe persone.

Ieri stavi un po’ peggio del solito: mi sono avvicinata senza paure, ormai so che anche nei tuoi deliri paranoici peggiori non sei mai aggressiva, se non verbalmente. Io mi ci perdo un po’, mi sento quasi ipnotizzata dallo sproloquio dei malati psichiatrici, così come rimango sempre affascinata dall’afasia dei pazienti con l’ictus.

Ci ho rimediato questo: ” Zoccolaccia comunista”, che quasi quasi è un complimento (mentre ci hai ripetuto ossessivamente che tu, tu non sei radicale) e uno sputo in faccia. Ti sei dovuta far portar via dopo un’iniezione di Talofen e Serenase che ti ha fatto il dottore, e va bene così. Meglio la contenzione chimica di quella fisica, credo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...